Through the Black Hole » REAZIONE A CATENA – Mario Bava

REAZIONE A CATENA – Mario Bava

Written by Giulio De Gaetano

Locandina
Un’anziana contessa costretta su di una sedia a rotelle viene assassinata dal marito, il conte Filippo, che tenta di farlo apparire un suicidio. Subito dopo aver commesso l’omicidio anche il conte viene ucciso. Da questo momento sino alla fine del film sarà tutto un susseguirsi di omicidi a catena (il che richiama il titolo del film) commessi da una serie di personaggi, ognuno dei quali vorrebbe mettere le mani sulla baia della defunta contessa.

Un film in apparenza piuttosto semplice ma che cela, in realtà, una pellicola rivoluzionaria dalle numerose possibili interpretazioni. In questo film Mario Bava, dopo aver realizzato film dalle atmosfere gotiche, si immerge nella crudele realtà moderna, realizzando una sorta di film corale dove nessuno è in salvo, e nessuno è realmente innocente.

Già dal titolo di lavorazione “Così imparano a fare i cattivi” (frase che doveva essere pronunciata dai due bambini nel sorprendente finale), si comprende come le numerose uccisioni siano per la verità delle beffarde punizioni contro uomini privi di scrupolo, senza alcuna intenzione di redimersi. La trama è dunque non soltanto un pretesto per mettere in scena efferati omicidi, ma anche l’occasione per realizzare un ritratto impietoso dell’avidità dell’animo umano. Film pieno di inventiva anche nella messa in scena, è considerato il precursore dello slasher per l’accumulo di delitti compiuti in un così breve lasso di tempo ed in uno spazio limitato (la baia). REAZIONE A CATENA è una pellicola originale dalle idee coraggiose, affrontate con una certa amarezza e crudele ironia.

Grande inventiva anche nella messinscena, soprattutto nell’eccellente e intrigante inizio, quando conte e contessa muoiono assassinati in successione, in un’atmosfera silenziosa e tetra. Come non citare poi il fatto che gli ingegnosi delitti ideati in questa pellicola sono stati d’ispirazione per registi italiani di film successivi come Dario Argento; ma hanno influenzato anche il cinema dell’orrore americano, uno su tutti Venerdì 13 dove il regista Sean S. Cunningham prende “in prestito”, la famosa scena in cui due ragazzi vengono trafitti mentre fanno sesso.

Reazione a catena

Reazione a catena è uno dei film horror più importanti e significativi del cinema italiano, realizzato da un grande maestro del brivido.

VOTO: 8.5/10

Regia: Mario  Bava
Anno:
1971
Soggetto e Sceneggiatura:
Mario Bava, Franco Barbieri,  Filippo Ottoni, Giuseppe Zaccariello, Dardano Sacchetti
Cast
: Claudne Auger, Luigi Pistilli, Claudio Volontè, Chris Avram
Durata:
’81

Posted in Horror by Giulio De Gaetano on November 1st, 2011 at %I:%M %p.

Add a comment

No Replies

Feel free to leave a reply using the form below!


Leave a Reply


Featuring Recent Posts WordPress Widget development by YD

By continuing to use the site or clicking "OK" you agree to the use of cookies. Click on "Info" for more information. Proseguendo la navigazione sul sito o cliccando su "OK", autorizzi l'uso dei cookie. Premi su "info" per ulteriori informazioni. Info

The cookie settings on this website are set to "allow cookies" to give you the best browsing experience possible. If you continue to use this website without changing your cookie settings or you click "OK" below then you are consenting to this. Un cookie è un breve testo inviato al browser di chi sta navigando da un sito web visitato, e serve a conservare informazioni utili a migliorare l'esperienza utente di navigazione (preferenze geografiche, autenticazioni al sito visitato, stato della sessione, ... ). Ogni cookie è unico per il browser di chi sta navigando. Questo sito non utilizza alcun cookie di profilazione mentre, in caso di utilizzo di elementi grafici che permettono condivisione dei contenuti sui social network/servizi da terze parti (esempio: mappe), questi sono impostati dai webmaster di tali siti per cui afferiscono a loro diretta ed esclusiva responsabilità della stessa terza parte. Chi sta navigando, quindi, può consultare eventuali informazioni sui rispettivi siti internet. Per negare l'utilizzo dei cookie occorre vedere quale browser si sta utilizzando e cercare nella sezione "Aiuto / Help" del browser come disabilitarli. Di seguito un link esemplificativo per disabilitarli su Google Chrome (https://support.google.com/chrome/answer/95647?hl=it)

X

© THROUGH THE BLACK HOLE 2012