Through the Black Hole » drammatico

You are currently browsing the drammatico category.

I COLORI DELLA PASSIONE – Lech Majewski

Vi sono due tipi ben distinti di cinema indipendente, il primo, quello che arriva più facilmente al grande pubblico, è quello che punta su plot scarni ma dal forte appeal, girato e curato in modo diverso dai film hollywoodiani tipo, capace di donare l’illusione di assistere a tutt’altro tipo di cinema mentre, in realtà, si ha davanti il solito contenuto diversamente infiocchettato.

Continue Reading…

Posted marzo 23rd, 2012.

Add a comment

E’ UNA GIORNATA IDEALE PER I PESCIBANANA di Maurizio Failla

Stavo andando a prendere il treno, e un bambino dietro l’angolo mi ha sparato”. L’idea è qualcosa di fondamentale, imprescindibile, per la riuscita di un cortometraggio indipendente. Spesso ci si trova di fronte a delle opere che, con un’estetica accattivante e una grammatica filmica corretta, tentano di nascondere l’assenza di qualsivoglia spunto creativo. Questo non è di certo il caso di E’ una giornata ideale per i pescibanana di Maurizio Failla.

Continue Reading…

Posted dicembre 8th, 2011.

Add a comment

LUCE – Alessandro Caracciolo

Un uomo entra in casa, accende la luce e il fornello del gas. Sedutosi in cucina tira fuori una pistola e la appoggia sul tavolo mentre lentamente inserisce le pallottole nel caricatore.

Continue Reading…

Posted dicembre 8th, 2011.

Add a comment

NEW BOY – Steph Green

Joseph è un bambino africano appena arrivato nella sua nuova classe in Irlanda. E’ silenzioso e diffidente, così viene subito preso di mira da alcuni suoi compagni: ma lui sa come difendersi, perché, nel suo paese, è dovuto crescere in fretta.

Continue Reading…

Posted dicembre 8th, 2011.

Add a comment

SOLO PER LEI – Paolo Noale

In un tempo indefinito, in una delle più belle piazze di Bologna, un uomo e una donna sono seduti in un bar. I due sono silenziosi, lei particolarmente nervosa. Un flashback ci porta fuori città, raccontando di un omicidio … per il quale la ragazza, oggi, sembra mostrare rimorso. Continue Reading…

Posted dicembre 8th, 2011.

Add a comment

STRANGERS – Erez Tadmor & Guy Nattiv

Una volta ogni tanto, capitano film che non hanno bisogno di dire o fare poi molto per lasciare il segno. In questo caso è un cortometraggio a farlo, Strangers. Pellicola senza dialoghi, sono lo stile narrativo, le azioni, le espressioni facciali e l’intensità delle scene le armi usate per spingere lo spettatore nella vicenda e renderlo partecipe degli eventi.

Continue Reading…

Posted dicembre 8th, 2011.

Add a comment

GESTI – Edoardo Palma

Seduto al tavolo di un bar, un uomo osserva i gesti di due giovani innamorati e nella sua mente cominciano a riaffiorare immagini del passato. Un viaggio doloroso nei ricordi di chi è costretto a convivere con la sofferenza per la perdita della compagna.

Continue Reading…

Posted novembre 2nd, 2011.

Add a comment

THE DOOR – Juanita Wilson

That day, we didn’t just lose a town, we lost our whole word“. La frase che apre e chiude questo cortometraggio enuncia sinteticamente l’anima del film. Siamo nella Chernobyl del 1986, luogo del disastro nucleare che ha colpito migliaia di persone e inabissato nel dolore moltissime famiglie.

Continue Reading…

Posted novembre 2nd, 2011.

Add a comment

Page 7 of 7« First...34567